certificazione EAC

Certificazione EAC dell'Unione Doganale

eac_certificateI centri di certificazione per l’Unione Doganale EAC attestano la conformità dei prodotti ai relativi regolamenti TR CU. Il che permette di accedere ai mercati dei paesi aderenti all’Unione EAC. La normativa non predispone alcuna discriminazione tra merci prodotte all’interno o all’estero dell’area EAC. Nonostante ciò, impone la presenza di un agente economico registrato presso uno dei cinque paesi membri, che richieda formalmente il documento.

La Dichiarazione di Conformità dell’Unione Doganale (Dichiarazione EAC), cosi` come il Certificato di Conformità (Certificato EAC) dell’Unione Doganale va a sostituire, nei casi regolati dalle normative elencate a seguire, i certificati Gost R per la Russia, i certificati Gost K per il Kazakhstan, il BelST Bielorusso ed i certificati di Armenia e Kirghizistan. La sostituzione ha seguito modalità simili a quelle con cui il Certificato Sanitario dell’Unione Doganale (SGR) ha sostituito, nel 2010, i certificati igienico-sanitari dei rispettivi stati.

Ad oggi la maggior parte dei prodotti in commercio sono interessati dalla nuova normativa del Certificato di Conformita` EAC e della Dichiarazione di Conformita` EAC, ma l’inclusione di nuove numerose casistiche e` prevista a breve secondo il calendario seguire. I prodotti che rientrano nelle casistiche regolate qui sotto inoltre, hanno il diritto e dovere di riportare il logo EAC.

Calendario di entrata in vigore dei regolmenti tecnici EAC

  • TR CU 006/2011 sulla sicurezza dei prodotti pirotecnici;
  • TR CU 019/2011 sulla sicurezza dei dispositivi di protezione individuale;
  • TR CU 005/2011 sulla sicurezza degli imballaggi;
  • TR CU 007/2011 sulla sicurezza dei prodotti per bambini e adolescenti;
  • TR CU 008/2011 sulla sicurezza dei giocattoli;
  • TR CU 009/2011 sulla sicurezza di profumeria e cosmesi;
  • TR CU 017/2011 sulla sicurezza dei prodotti dell’industria leggera (abbigliamento);
  • TR CU 013/2011 sulla qualità del carburante automobilistico e aeronautico, benzina, diesel e combustibile per uso marittimo, carburante per aerei e olio combustibile;
  • TR CU 004/2011 sulla sicurezza delle apparecchiature a bassa tensione;
  • TR CU 010/2011 sulla sicurezza delle macchine e attrezzature;
  • TR CU 011/2011 sulla sicurezza degli ascensori;
  • TR CU 012/2011 sulla sicurezza della apparecchiature per atmosfera potenzialmente esplosiva;
  • TR CU 016/2011 sulla sicurezza delle apparecchiature funzionanti a combustibile gassoso;
  • TR CU 020/2011 sulla compatibilità elettromagnetica dei dispositivi tecnici;
  • TR CU 015/2011 sulla sicurezza del grano;
  • TR CU 021/2011 sulla sicurezza dei prodotti alimentari;
  • TR CU 022/2011 sulle norme della marcatura dei prodotti alimentari;
  • TR CU 023/2011 per succhi di frutta e prodotti derivati da frutta e verdura;
  • TR CU 024/2011 per prodotti ottenuti da oli e grassi animali e vegetali;
  • TR CU 027/2012 sugli alimenti dietetici, tra cui alimenti dietetici destinati a fini medici speciali;
  • TR CU 029/2012 sulla sicurezza degli additivi alimentari, aromatizzanti e coadiuvanti tecnologici;
  • TR CU 026/2012 sulla sicurezza delle imbarcazioni fino a 20 metri;
  • TR CU 032/2013 sulla sicurezza delle attrezzature a pressione;
  • TR CU 030/2012 Oli e grassi lubrificanti, lubrificanti e fluidi speciali;
  • TR CU 001/2011 033/2013 sulla sicurezza del latte e derivati del latte;
  • TR CU 034/2013 sulla sicurezza delle carni e prodotti a base di carne;
  • TR CU 025/2012 sulla sicurezza di mobili e oggetti d’arredamento;
  • TR CU 028/2012 sulla sicurezza di materiale esplosivo e prodotti a base di esplosivo;
  • TR CU 001/2011 sulla sicurezza del materiale rotabile ferroviario;
  • TR CU 002/2011 sulla sicurezza dei mezzi ferroviari ad alta velocità;
  • TR CU 003/2011 sulla sicurezza delle infrastrutture ferroviarie;
  • TR CU 018/2011 sulla sicurezza dei veicoli a motore; 
  • TR CU 014/2011 sulla sicurezza delle strade.
  • TR CU 031/2012 sulla sicurezza dei trattori agricoli o forestali e dei loro rimorchi. 

Cosa garantiamo

Techsert Group e` un centro di certificazione per la Russia, la Bielorussia ed il Kazakistan che puo` vantare diversi anni di esperienza nel settore.

La nostra attivita` include:

  • Assistenza di un esperto di lingua italiana – Per una riduzione delle barriere linguistiche ed una comprensione più profonda delle materie trattate, oltre che per un’assistenza continua prima e dopo l’emissione della documentazione necessaria.
  • Catena di comunicazione ridotta al minimo – Niente dispendiosi passaggi intermedi: la sede Moscovita della società, rende possibile risposte immediate e tempi accorciati per l’erogazione di servizi ed informazioni.
  • Assistenza post-vendita  – Tutti i servizi resi, comprese le emissioni di certificazioni EAC e le certificazione Gost R, non si limitano al documento, ma continuano nel tempo fornendo assistenza per un suo corretto utilizzo e risoluzione di imprevisti.
  • Applicant EAC – Gestione delle problematiche connesse con l’obbligatoria presenza di un rappresentante per la certificazione EAC, residente in uno dei paesi dell’area stessa.
  • Documenti collegati – Oltre che dichiarazioni EAC, certificati EAC e certificati Gost R, i documenti tecnici come Passaporto tecnico di sicurezza, Giustificazione di sicurezza. 
  • Esperienza internazionale – Il focus internazionale che ci distingue sin dal momento della fondazione e` un aspetto fondamentale di Techsert e della qualita` con cui i servizi sono pensati a massimo vantaggio di cliente esteri.
  • Sito internet – uno dei siti in italiano piu` completi e dettagliati nella materia delle certificazione EAC e Gost.

La Dichiarazione ed il Certificato di Conformita` dell’Unione Doganale Eurasec confermano la forte dedizione dei membri della giovane Unione Doganale al proprio progetto di Unione. In particolar modo espongono la determinazione della Federazione Russa, che contro le attese della critica internazionale, e` riuscita a coinvolgere in una stretta unione economica Kazakhstan e Bielorussia, oltre che in un momento successivo Armenia e Kirghizistan. Lo sviluppo dell’Unione Doganale Euroasiatica e` una realtà in rapida evoluzione non solo nel campo delle misure per la conformità ai regolamenti tecnici TR CU.

I Regolamenti Tecnici EAC si impongono come misura di armonizzazione atta a semplificare enormemente le procedure burocratiche per tutti gli esportatori che desiderano avere i propri prodotti presenti sui grandi mercati emergenti dell’ex Unione Sovietica.

Richiedi un preventivo rapido

Premendo "Submit" accetto l'invio di materiale e di essere ricontattato. In allegato solo pdf, jpg, jpeg, xls, xlsx fino a 3 Mb

de_DE  es_ES  fr_FR  it_IT  ru_RU  us

+39 02 947 509 21

+39 051 95 27 070

I would like to discuss:

Premendo "Submit" accetto l'invio di materiale e di essere ricontattato.

come possiamo aiutarvi?

Contattaci per sapere di più della certificazione EAC

Procedure di emissione dei documenti EAC

Ai fini dell’emissione dei documenti di conformità e` necessario presentare una serie di documenti che andranno a costituire il fascicolo di prova del prodotto. Tale pacchetto di documenti differisce a seconda del fatto che si tratti di una Dichiarazione di Conformità EAC o un Certificato di Conformità EAC.

Un’ulteriore variabile, per quanto riguarda la documentazione richiesta, e` il  centro di certificazione utilizzato. Entrambe le certificazioni EAC non vengono emesse da istituti o agenzie statali preposti, ma e` demandato a laboratori privati in possesso di accreditamento presso una delle cinque agenzie statali (Russa, Bielorussa, Kazaka, Kirgiza o Armena) per la supervisione della certificazione. Questa differenziazione e` percepita allo stesso modo per quanto riguarda le procedure di certificazione che comunque si riducono nel raggiungimento del medesimo risultato. Per il cliente questo si traduce in grosse differenze di prezzo, documentazione richiesta e tempi di ottenimento tra i diversi organismi di certificazione.

Al netto di queste dovute riflessioni e` necessario rimarcare che generalmente il certificato di conformità rispetto alla dichiarazione di conformità richiede piu` tempo, costi maggiori, una documentazione molto più estesa, ispezioni presso gli stabilimenti di produzione e la presenza di un certificato ISO sull’azienda produttrice.

Soddisfazione cliente

  • Clienti soddisfatti
  • Clienti

Certificazioni TechSert nel 2016

  • Dichiarazioni EAC
  • Certificati EAC
  • Certificati Gost

Per un'analisi precisa e gratuita delle certificazioni EAC applicabili